CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER LE PROFESSIONI NON REGOLAMENTATE

Certificazione competenze professionali

La nuova normativa si propone, in sostanza, di dare un inquadramento all’attività di quei professionisti, sempre più numerosi, che non sono inquadrati in ordini o collegi e che svolgono attività spesso molto rilevanti in campo economico, consistenti nella prestazioni di servizi o di opere a favore di terzi, esercitate abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo.

Ci si riferisce, in particolare, a tutti quei professionisti , che non siano già iscritti a un albo o collegio professionale.

A queste figure professionali viene imposto di evidenziare, in ogni documento e rapporto scritto con il cliente, il riferimento alla legge 4/2013, che risulta applicabile proprio per la tutela della clientela e della fiducia che essa ripone nel professionista.

Si potrebbe parlare di una sorta di “bollino blu” per i professionisti facenti parte di un’associazione professionale.

La certificazione rilasciata da organismi accreditati, tra le modalità individuate dalla Legge n. 4/2013 per qualificare i professionisti non iscritti a ordini o collegi, è alla base di profonde trasformazioni del mercato del lavoro.
Un modo per tutelare maggiormente il consumatore che avrà maggiori garanzie su know how, competenza, qualità e sicurezza dei servizi erogati dai professionisti, ma che apporta dei vantaggi anche per il professionista che vedrà riconosciuta la sua competenza e qualità.
Viene rilasciato un attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi” prestati dall’associato, attestato che può essere rilasciato soltanto ai membri delle associazioni professionali iscritte nell’apposito elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico.
Il documento rilasciato ai soci ordinari e ne attesta la regolare iscrizione all’associazione come socio ordinario ovvero: il superamento di una procedura di selezione per titoli ed esami, l’adesione al codice di deontologia e condotta dell’associazione, la prevalenza e la continuità professionale , il completamento di un programma di formazione continua attestato dall’acquisizione dei crediti formativi professionali. Il certificato indica inoltre se il socio dispone di copertura per la responsabilità civile professionale e di una certificazione a norma UNI (ove disponibile).
SUPDI San Marino ha sottoscritto un accordo di cooperazione per consentire ai laureati di SUPDI e UNIVOLTA Zugo, l’iscrizione all’Associazione Professionale regolarmente iscritta nell’elenco del MISE Ministero dello Sviluppo Economico e contestualmente accreditata Accredia , al relativo registro delle professioni ,ed il rilascio dell’Attestazione di qualità e qualificazione UNI.
L’Associazione professionale si impegna a riconoscere i titoli di laurea conferiti e di conseguenza tutti i nostri laureati, frequentando i nostri corsi CAS ( certificate advanced studies), potranno ottenere la certificazione che attesta la competenza professionale, ai sensi della legge n.4/2013, e l’iscrizione al relativo registro delle professioni .

PER INFO:
info@unisupdi.sm
tel.337 1010948